search instagram arrow-down

il vento, la ricerca dei perchè

Magica natura

Soffi di poesia

► «Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima» (Alda Merini). ◄

► «Il vento, senti come corre per il mare, per il cielo. Vuol portarmi via.» (Pablo Neruda).◄

Archivi

Tag

Anima boschi fiumi e laghi fotografia letture Mare montagna paesi e città Persone pioggia pittura poesia

Commenti recenti

poldo12 su Il suo profumo
cuoreruotante su Donne vere
ciliegina su Preghiera di Natale
Emozioni su Fiabe
André su Migranti
Emozioni su Lui c’è
juanmiguelesteban su Mondo che accade
le hérisson su Mondo che accade
juanmiguelesteban su Cape Cod
JPK su Orgoglio di donna
juanmiguelesteban su Orgoglio di donna
silvia su Orgoglio di donna
silvia su Orgoglio di donna
macalder02 su L’invenzione
macalder02 su Il mare dentro

Statistiche del Blog

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 327 follower

L'autore

Traduci

Sono fari di luce, porte aperte sulle nostre intimità. Grandi, piccoli, magnetici o sfuggenti, ci parlano degli altri, aiutandoci a conoscerci un po’ di più….

«Ho passato la vita a guardare negli occhi della gente, è l’unico luogo del corpo dove forse esiste ancora un’anima. (José Saramago – Cecità)»

Gioco d’estate, dipinto di Agnes Cecile. In copertina: Stupore, anch’esso opera di Agnes Cecile.

A volte sono strani, sembrano di ghiaccio e incutono paura. Non sono mai banali. Ci fissano e li fissiamo. Sono emozioni di un attimo che durano per sempre….

Paura dei tuoi occhi
Paura dei tuoi occhi,
di quel vertice puro
entro cui batte il pensiero,
paura del tuo sguardo
nascosto velluto d’algebra
col quale mi percorri….
(Alda Merini)

Fantasma, dipinto di Agnes Cecile

Tutto nasce dagli occhi, velati o colorati. I volti partono da lì, e prendono forma in tratti delicati, fluttuando leggeri come foglie in balia del vento….

«Quando facevo i ritratti alla gente iniziavo dagli occhi. Li studiavo per minuti e minuti, li abbozzavo con la matita e quello era il segreto. Perché una volta che voi avete disegnato gli occhi.. succede che tutto il resto viene da sé, è come se tutti gli altri pezzi scivolassero da soli intorno a quel punto iniziale. (Alessandro Baricco – Oceano mare)»

 

Lascia un commento
Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: